die Leere

In arte l’horror vacui, il terrore del vuoto, è quasi una fobia patologica che porta l’artista a riempire in modo compulsivo ogni parte della sua opera per non lasciare spazi liberi. La percezione comune che abbiamo è che, tutte le cose sono piene, e che il vuoto sia la mancanza del pieno, il nulla.

Ma secondo la concezione aristotelica del mondo, la natura rifiuta il vuoto. Aristotele era giunto a questa conclusione osservando che quando da un luogo viene tolta tutta la materia, producendo appunto il vuoto, immediatamente nuova materia vi si precipita a colmarlo.

 

Personalmente, davanti all’angoscia del vuoto, come reazione ad essa, la mente ha messo in moto difese che provano a contrastare la paura di caderci dentro. Ho dato spazio al vuoto, un’identità, un confine, una luce.

 

 

L’installazione fotografica è composta da:

cornici a cassonetto formato 50x50 cm

diapositive 6x6 cm

light box

 

anno di realizzazione 2019

autore Francesca Rao

TORNA SU - UP

raofrancesca@live.it

All image © Francesca Rao © All Rights Reserved  - "non so dove stia andando la fotografia, mi interessa solo il suo spirito"